ArcieriUnion06020


Vai ai contenuti

le regole

il palio delle contrade


queste sono le regole generali

COMPAGNIA ARCIERI UNION 06/020
REGOLAMENTO PER PALIO DELLE CONTADE 2011
GARA DEL TIRO CON L'ARCO

ART. 1: Partecipazione.

Ogni contrada concorrerà con un arciere, Se la contrada ha subito espulsione dalla competizione nell'anno precedente non potrà partecipare alla competizione.

ART. 2: Partecipanti.

Le contrade possono presentarsi alla competizione con il proprio arciere anche non residente nei confini della contrada, può essere maschio o femmina, e di età superiore a 14 anni. , e presentare un certificato medico di sana e robusta costituzione non più vecchio di 12 mesi . Quindici minuti prima dell'inizio della gara il Maestro di Campo comunicherà il nome dell'arciere che gareggerà.

Norma transitoria:
fino ad accettazione delle presenti norme da pare dell'ente palio remiero delle contrade di Cavallino Treporti, si ricorrerà alle risorse umane e strumentali della già esistente a.s.d. Compagnia Arcieri Union, la quale disporrà a che gli atleti arcieri, in occasione di una festa di contrada (da definirsi) siano abbinati, tramite sorteggio, alle contrade del palio.

ART. 3: Conferma partecipanti.

Nel caso in cui le contrade non presentassero i propri atleti competitori, potrà candidarsi paladino di una contrada chiunque, producendo la documentazione come al 2° comma art. 2

ART. 4: Equipaggiamento.

Gli arcieri dovranno indossare un costume, casacca o altro con i colori della contrada difesa e con foggia possibilmente in tema. Saranno utilizzati Archi scuola in legno, forniti dall'organizzazione del palio o di proprietà, il supporto della freccia deve essere in plastica, in cuoio (tipo hoyt o simili), l'ammorrizzatore della freccia, l'unico consentito é quello del supporto della freccia, e dovranno essere verificati dall'arbitro quindici minuti prima dell'inizio della gara in collaborazione con il direttore dei tiri, non é ammesso l'utilizzo di uno spillo ed ogni altro riferimento che serva da mirino. (é consentito l'uso di frecce personali preferibilmente di legno). Saranno inoltre consentiti l'uso di altri accessori personali quali il parabraccio, il parapetto, la dragona, il paradita o patella che dovrà essere in cuoio o materiali similari, non sono ammessi sganci meccanici di nessun tipo e foggia, una faretra possibilmente in armonia con il costume d'epoca.
Per quanto non contemplato sopra, si farà riferimento al regolamento Fitarco in vigore per l'arco nudo.

ART. 5: Luogo di gara.

Il luogo di svolgimento della gara sarà stabilito di volta in volta dal consiglio direttivo del Palio, dovrà essere contraddistinto da tutte le caratteristiche di sicurezza per il pubblico e per gli arcieri

ART. 6: La gara.

Tiri di prova: La gara sarà preceduta da 30 minuti di tiri di prova, sotto il controllo del giudice di gara. Per il punteggio ogni arciere dovrà effettuare n° 30. tiri corrispondenti a n° 10 serie di 3 frecce tirate in simultanea tra tutti gli arcieri.
Gli arcieri che inizieranno la gara non potranno più essere sostituiti. La gara inizia ufficialmente con la prima freccia scoccata dopo le volee di prova. Nel campo di gara ci saranno n° 6 paglioni numerati, partendo da sinistra, con le insegne o colori della contrada abbinata.

Il giorno prima della gara, o in altro momento di riunione , i paglioni bersaglio saranno abbinati alle contrade , (l'abbinamento riguarda la posizione occupata, partendo dalla piazzola n° 1, posta alla sinistra dello schieramento dei bersagli arrivando alla piazzola 6° ed ultima, posta sulla destra dello schieramento dei bersagli)
Gli arcieri dovranno tirare in piedi, a cavallo delle linea di tiro posta a mt. 18 dal bersaglio. Nessun arciere potrà scoccare la freccia prima che il Direttore di gara dia il segnale di inizio alzando la bandiera rossa, o in assenza di bandiera rossa un segnale acustico.
Una freccia scoccata prima del segnale non sarà considerata valida anche se colpisce il bersaglio.
Gli arcieri avranno a disposizione il tempo massimo di tre minuti per terminare una serie di 3 frecce. Le frecce scoccate oltre questo limite di tempo non saranno considerate valide anche se colpiscono il bersaglio.
Il Direttore di gara darà un segnale acustico o altro segnale visivo all'inizio degli ultimi 30 secondi del tempo della volee.
Gli arcieri non potranno lasciare la posizione di tiro ed avvicinarsi al bersaglio se il Direttore di gara non avrà dato il segnale della fine dei tiri, alzando la bandiera rossa o dati i tre segnali acustici. Le frecce potranno essere estratte dal bersaglio solo dopo che i giudici avranno registrato il punteggio.
Il punteggio sarà determinato soltanto dalle frecce che risulteranno conficcate sul bersaglio al momento del conteggio. I punti saranno prontamente comunicati ai Maestri di Campo.
Il paglione reggerà due bersagli quadrati da 40 cm o da 60 cm rispondenti alle norme FTTA.


ART. 7: Giudici.
I Giudici di gara sono due: un di direttore dei tiri (che ha la completa responsabilità dello svolgimento della gara ) e un arbitro (che tutelerà con pieno rigore la regolarità delle registrazioni dei punteggi e dei regolamenti ), i quali dovranno essere approvati dai rappresentanti delle contrade. Il giudice arbitro dovrà redigere a fine gara una scheda verbale consegnandola al direttore dei tiri con le sue osservazioni. Il giudizio del Direttore dei tiri è definitivo e inappellabile.

Non sono permessi comportamenti scorretti con parole e azioni non sportive, pena: l'ammonizione.
Una contrada potrà essere ammonita per il comportamento scorretto anche di uno dei suoi componenti, ( atleta, preparatore atletico, direttore sportivo o capo contrada).
Dopo la seconda ammonizione la contrada sarà espulsa. E' ammesso il sostegno sonoro, verbale dei contradaioli sempre riconosciuto dalla decenza e pudore comune. I sostenitori degli arcieri non possono oltrepassare i limiti di sicurezza fissati sul terreno di gara.


ART. 8: Punteggio.

Saranno assegnati i punti per ogni freccia che colpisce il targhet secondo le norme FITARCO. Alla contrada squalificata sarà assegnato il punteggio di zero punti e non potrà partecipare alla fase degli scontri diretti ( ove fossero programmati )

ART. 9: Parità.

Nei caso di ex equo tra due o piú contrade si procederà, tra le stesse, con una serie di 1 tiro supplementare vince chi ottiene il punteggio più alto. Nel caso di ulteriore parità si procederà con un'ulteriore freccia e vincerà l'arciere che si avvicinerà di più al centro del bersaglio.

ART. 10: Reclami.

II rappresentante della contrada ha la possibilitá di presentare reclamo scritto al Direttore di Gara entro 10 minuti dalla conclusione della gara. Il rappresentante dovrá annunciare il reclamo per poter bloccare l'annuncio ufficiale dell'esito della gara e per dare la possibilitá al Capitano del Palio di approfondire il motivo del contendere ed accettare o meno il reclamo stesso.

ART. 11: Esito.

II Capitano del Palio e le autorità intervenute , dopo aver esaminato gli eventuali reclami, annuncerá in modo definitivo ed inappellabile l'esito della gara ed il punteggio acquisito dalle singole contrade e procederanno alla premiazione degli arcieri delle contrade vincenti.

Invito
Palio di tiro con l'arco 2011

A.s.d. Compagnia Arcieri Union 06/020
via Concordia, 15/3 - 30013 Cà Savio Cavallino Treporti Ve
Tel fax 041658407
Email : zerivilliam@libero.it
Email : zerivilliam@yahoo.it

La asd Arcieri Union 06/020 di Cà Savio è lieta
di presentare

IL 9° PALIO 2011 DELLE CONTRADE DI TIRO CON L'ARCO
Che si svolgerà in due giornate di gare

Programma:

1° FASE
Domenica 3 Luglio 2011 presso area parcheggio Castelli Claudio,
di fronte area mercato via Fausta Cavallino

ore 15.00, abbinamento per estrazione, degli arcieri alle contrade, GIOVANI E ADULTI
ore 15.30 vestizione con i colori delle contrade e tiri di prova,
ore 16.00 INIZIO gara qualificazione PALIO di tiro con l'arco 2011 CLASSE GIOVANI E A SEGUIRE CLASSE ADULTI
ore 18.30 circa lettura piazzamenti contrade e PREMIAZIONE ARCIERI GIOVANI
e saluto.


2° FASE
Domenica 17 Luglio presso Campo di tiro con l'arco del Campin Union zona Cavallino Center Sport

ore 16.00, INIZIO qualificazione 2° gara del PALIO di tiro con l'arco
dopo compilazione griglia piazzamenti derivanti dalla 1° e 2° FASE
alle ore 18.00 scontri ad eliminazione diretta,

al termine proclamazione della contrada vincente e premiazione

A chiusura della manifestazione gli Arcieri Union saranno lieti di salutare i presenti con un brindisi di amicizia.

Nella certezza che la Sua presenza e il tifo della sua contrada possa dar maggior prestigio alla manifestazione, porgiamo cordiali saluti.

ASD Compagnia Arcieri Union 06/020

Home Page | la societa' | i contatti | link utili | i corsi | inviti gare e classifiche | ori argenti bronzi | il palio delle contrade | il torneo della rondella | foto e filmati | ferri e frecce spuntate | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu